Facebook
From Sharp Giraffe, 1 Year ago, written in Plain Text.
Embed
  1.  <p>Ma anche per la pluralit&agrave; degli studenti fuori sede ed iscritti agli atenei toscani che hanno formulato istanza per ricevere contributi sulle locazioni ed hanno presentato un regolare contratto ed evidenza del pagamento dei canoni, &egrave; terminata l'analisi delle domande ed &egrave; stato pubblicato nella loro area riservata l'esito delle stesse. A tali studenti, con riferimento al periodo febbraio-dicembre 2020 e per i mesi di locazione di cui hanno dimostrato il pagamento, sar&agrave; complessivamente erogato un contributo di circa 1,3 milioni di euro. In prossimit&agrave; delle varie sedi universitarie si trovano diversi punti ristoro del DSU Toscana presso i quali gli studenti universitari possono fare un pasto completo, sia a pranzo che a cena, a prezzi contenuti. Il costo dei pasti &egrave; stabilito sulla base del valore ISEE presentato dallo studente all'Universit&agrave; di Firenze, secondo i criteri stabiliti dal DSU. Ora dovr confrontarsi con gli obiettivi strategici del Dsu Toscana, in particolare la copertura al 100% delle borse di studio per le quali si assiste ad una importante crescita delle domande, la maggiore efficienza e qualit dei servizi di ristorazione, l'incremento dei posti letto a Pisa e Firenze.</p>
  2.  <p>Tutte le informazioni sul bando e le modalit&agrave; di ammissione e partecipazione sono consultabili sulle pagine web del portale Dsu Toscana. progetto che presenti dettagliatamente le modalit&agrave; di realizzazione di un video sul tema della sicurezza e salute negli ambienti di lavoro, coinvolgendo lavoratori e studenti. I circa mille tamponi rapidi in dotazione al DSU Toscana sono stati richiesti e resi disponibili dalla Regione Toscana che ha ha condiviso con il DSU l'obiettivo di attivare ulteriori strumenti finalizzati a ridurre al minimo il rischio di contagio tra gli studenti alloggiati, garantendone una convivenza pi&ugrave; sicura. Le proposte progettuali dovranno essere coerenti con gli obiettivi aziendali, senza fini di lucro e realizzate gratuitamente a favore degli studenti. Il DSU Toscana intende in questo modo sostenere la produzione culturale studentesca, finanziando la realizzazione di eventi che possono favorire lo sviluppo della creativit&agrave; degli universitari e la loro socializzazione.</p>
  3.  <p>Il concorso &egrave; rivolto a coloro che intendono frequentare o gi&agrave; frequentano uno dei corsi di laurea delle Universit&agrave; e degli Istituti di alta formazione presenti nel territorio della regione in possesso di determinati requisiti economici e di merito. I vincitori della borsa otterranno un contributo monetario, l'accesso gratuito alle mense universitarie e, per i fuori sede, la possibilit&agrave; di soggiornare in una delle residenze universitarie del DSU Toscana, oltre l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie concessa dai maggiori Atenei. Oltre alla borsa di studio, l’Azienda regionale pu&ograve; in casi particolari documentati concedere un contributo straordinario agli studenti disabili anche in assenza dei requisiti di reddito o di merito previsti per l’accesso alla borsa di studio. In tale caso possono essere concessi un contributo monetario di 1000 euro, la mensa gratuita e l’alloggio in caso di studenti non in sede. L’Azienda fornisce agli studenti disabili ampio accesso alle informazioni intese ad orientarli nei percorsi universitari nonch&eacute; a quelle relative ai servizi ed alle risorse disponibili ed alle relative modalit&agrave; di accesso. Il concorso &egrave; rivolto a coloro che intendono frequentare o gi&agrave; frequentano uno dei corsi di laurea delle Universit&agrave; e degli Istituti di alta formazione presenti nel territorio della regione in possesso di determinati requisiti economici.</p>
  4.  <p>Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la Privacy policy. Le domande di contributo devono essere presentate entro il 15 marzo 2021 tramite il portale dei servizi online del DSU Toscana raggiungibile dal sito dove &egrave; possibile consultare il bando, il regolamento e tutte le notizie utili per inoltrare la domanda. Possono partecipare all’iniziativa gruppi studenteschi di fatto composti da almeno 10 studenti universitari e associazioni studentesche legalmente riconosciute composte da almeno 5 studenti universitari; tutti i componenti devono essere regolarmente iscritti agli atenei e istituzioni universitarie legalmente riconosciute della Toscana.</p>
  5.  <div style="text-align:center">         </div>
  6.  <p>Al neo direttore, che entrer in servizio dalla prossima settimana per 18 mesi , d il benvenuto e augura buon lavoro l'assessore regionale a scuola, formazione, universit e ricerca Emmanuele Bobbio. Mense e alloggi sono gestiti dall'Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario che realizza anche altri servizi e interventi in favore degli studenti universitari. Per partecipare occorre aver sottoscritto, entro il 3 settembre 2021, una Dichiarazione Sostitutiva Unica valida per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio in relazione allo studente che richiede il beneficio. Possono ottenere il finanziamento gruppi di fatto composti da almeno 10 studenti o associazioni studentesche legalmente riconosciute composte da almeno 5 studenti.</p>
  7.  <div style="text-align:center">         </div>
  8.  <p>I vincitori della borsa otterranno un contributo monetario, l’accesso gratuito alle mense universitarie e, per i fuori sede, la possibilit&agrave; di soggiornare in una delle residenze universitarie del DSU Toscana, oltre l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie concessa dai maggiori Atenei. I posti letto presso le residenze universitarie sono benefici assegnati per concorso agli studenti residenti fuori sede, capaci e meritevoli, ma privi di mezzi economici. I vincitori hanno diritto ad una quota monetaria, alla fruizione gratuita del servizio mensa e, se vincitori di posto alloggio, all'assegnazione gratuita dello stesso nelle residenze universitarie o, in caso di indisponibilit&agrave; di posti, all'erogazione del contributo affitto.</p>
  9.  <p>La novit&agrave; pi&ugrave; rilevante per l’anno accademico 20/21 riguarda i requisiti di merito ed &egrave; rappresentata dal bonus straordinario di 5 crediti per gli studenti iscritti agli atenei e di 10 crediti per gli studenti iscritti agli istituti, accademie e conservatori, introdotta in conseguenza dell’emergenza Covid-19. Il bonus straordinario verr&agrave; conteggiato automaticamente dalla procedura informatica qualora lo studente non raggiunga il requisito di merito con i crediti effettivamente conseguiti utilizzando anche tutto il bonus ordinario e non dar&agrave; luogo a bonus residui. Gli studenti che faranno ricorso a questo strumento verranno collocati in una graduatoria specifica e la borsa di studio sar&agrave; garantita previa totale copertura della graduatoria ordinaria. In merito alle assegnazioni di alloggio in residenza, i borsisti beneficiari che hanno fatto ricorso al bonus straordinario potranno accedere al contributo affitto e saranno convocati per il posto letto a seguito di esaurimento della graduatoria ordinaria.</p>
  10.  <p>Continuer&agrave; ad essere erogato il contributo affitto, concesso agli assegnatari di posto alloggio che, in attesa della convocazione in una delle Residenze Universitarie del DSU Toscana, devono trovare sistemazione nel mercato privato, con una integrazione di ulteriori 50 euro mensili fino ad un massimo di 600 euro. Incrementata la quota di riserva destinata alle convocazioni nelle Residenze Universitarie dei nuovi immatricolati che sale da 265 a 350 posti alloggio per ogni sede di Firenze, Pisa e Siena. Nell'occasione dell'avvicendamento ai vertici dell'azienda che eroga servizi di supporto agli studenti degli atenei di Firenze, Pisa e Siena, l'assessore regionale esprime il suo grazie all'ex-direttore Vicini per il lavoro svolto in questi anni, per la dedizione e l'impegno che hanno caratterizzato lo svolgimento del suo incarico. Gli studenti internazionali possono usufruire dei servizi di mensa se in possesso dell'apposita tessera rilasciata dal DSU a seguito di presentazione di un documento di riconoscimento e di un documento che attesti l’iscrizione all'Universit&agrave; di Firenze . Le foto devono essere inviate entro e non oltre il 15 giugno 2021 utilizzando l’apposita scheda di partecipazione da inoltrare all’indirizzo Per il mese di luglio &egrave; sospesa l’effettuazione dei tamponi antigenici per l’accesso alle residenze universitarie.</p>
  11.  <p>In continuit&agrave; con gli anni precedenti l’Azienda Regionale DSU &egrave; riuscita a soddisfare il 100% degli aventi diritto ai benefici, in quanto in regola con i parametri economici e di merito. L'Azienda, in particolare, ha riconosciuto come beneficiari la totalit&agrave; degli idonei, compresi gli studenti che hanno fatto ricorso al bonus straordinario dei CFU, introdotto appositamente per far fronte alle difficolt&agrave; che gli studenti hanno incontrato, per effetto dell'emergenza Covid, a raggiungere i parametri di merito normalmente previsti dal bando. Gli interessati a promuovere attivit&agrave; culturali nell’ambito della legalit&agrave;, dell’integrazione fra gli studenti e con il luogo di studio, della lotta alla violenza di genere e della scienza potranno ottenere fino a 2500 euro di contributo per ogni singola attivit&agrave; proposta per un massimo di due richieste.</p>
  12.  <p>a partire dal 16 settembre e fino alle ore 13 del 15 novembre 2021 per gli iscritti ai corsi di dottorato e specializzazione. I benefici dell'Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario on-line, registrati e accedi con il tuo codice fiscale e la tua password.</p>
  13.  <p>Il Consiglio di Amministrazione uscente lascia dunque ai nuovi amministratori dell'Azienda una eredit&agrave; importante di una realt&agrave; solida e notevolmente cresciuta dal punto di vista dimensionale e della qualit&agrave; di un'offerta che va mantenuta nel futuro per continuare a rendere attrattive le universit&agrave; della Toscana non solo dal punto di vista della didattica. I risultati degli oltre seicento test sierologici effettuati fra gli assegnatari di posto letto rientrati dopo le festivit&agrave; nelle sedi di Firenze, Pisa e Siena non hanno fatto emergere casi di positivit&agrave; e, soprattutto, che le azioni messe in campo sono molto apprezzate sia dagli studenti che dagli addetti DSU che operano per l'erogazione dei servizi ristorativi e residenziali. Si sottolinea, che anche agli studenti per risultare idonei alla borsa hanno fruito del bonus crediti COVID sar&agrave; garantito l’importo pieno del benefit monetario previsto. Esito non scontato quest’ultimo, considerato che le disposizioni in merito, in caso di risorse non sufficienti, consentivano una riduzione degli importi fino all'80%.</p>
  14.  <p>l’Azienda DSU pu&ograve; applicare le stesse tariffe agevolate o prevedere la gratuit&agrave; del servizio mensa per l’eventuale accompagnatore dello studente con disabilit&agrave;;. Per partecipare, oltre ai requisiti generali (art.3) sono richiesti ulteriori requisiti di merito (art. 5) ed economici (art.7) specificati nel bando. L'Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario ha indetto un concorso rivolto astudenti e laureatiper la realizzazione diuna clip audiovisiva promuova efficacemente la diffusione della cultura della sicurezza e salute negli ambienti di lavoro, di studio e di vita all'interno dell'Azienda DSU Toscana.</p>
  15.  <ul>       <li>Il costo dei pasti &egrave; stabilito sulla base del valore ISEE presentato dallo studente all'Universit&agrave; di Firenze, secondo i criteri stabiliti dal DSU.</li>       <li>Il Consiglio di Amministrazione uscente lascia dunque ai nuovi amministratori dell'Azienda una eredit&agrave; importante di una realt&agrave; solida e notevolmente cresciuta dal punto di vista dimensionale e della qualit&agrave; di un'offerta che va mantenuta nel futuro per continuare a rendere attrattive le universit&agrave; della Toscana non solo dal punto di vista della didattica.</li>       <li>I controlli sono stati effettuati in modalit&agrave; a distanza causa emergenza sanitaria mediante videoconferenza dando evidenza delle attivit&agrave; svolte a garanzia di continuit&agrave; dei servizi e, in molti casi, al loro potenziamento, anche per far fronte alle nuove esigenze fatte emergere dalla pandemia e da altre situazioni contingenti.</li>       <li>I risultati degli oltre seicento test sierologici effettuati fra gli assegnatari di posto letto rientrati dopo le festivit&agrave; nelle sedi di Firenze, Pisa e Siena non hanno fatto emergere casi di positivit&agrave; e, soprattutto, che le azioni messe in campo sono molto apprezzate sia dagli studenti che dagli addetti DSU che operano per l'erogazione dei servizi ristorativi e residenziali.</li>       <li> https://tuttopitigliano.com/ partecipare all’iniziativa gruppi studenteschi di fatto composti da almeno 10 studenti universitari e associazioni studentesche legalmente riconosciute composte da almeno 5 studenti universitari; tutti i componenti devono essere regolarmente iscritti agli atenei e istituzioni universitarie legalmente riconosciute della Toscana.</li>     </ul>
  16.  <p>Per migliorare l'esperienza di navigazione delle pagine e di fruizione dei servizi online, questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per informazioni sui cookie dei siti di Regione Toscana e su come eventualmente disabilitarli, leggi la &quot;privacy policy&quot;. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque altro link nella pagina acconsenti all'uso dei cookie. Sono dunque 5482 gli studenti vincitori di borsa di studio iscritti agli Atenei di Firenze; 5939 i borsisti iscritti agli Atenei di Pisa e 3483 iscritti agli Atenei di Siena, per un valore totale degli interventi di oltre 57 milioni di euro fra contributi monetari e servizi resi gratuitamente come la mensa e il posto letto nelle residenze universitarie.</p>
  17.  <p>Parliamo quindi di circa 12 milioni di euro erogati nell'ultimo anno agli studenti borsisti in aggiunta al valore della stessa borsa che i ragazzi si troveranno accreditati automaticamente nel proprio conto corrente senza dover avviare nessuna pratica amministrativa. La novit&agrave; &egrave; che i soggetti risultati positivi allo screening sierologico, analizzato dal medico o biologo della Croce Rossa, vengono immediatamente sottoposti ad un tampone rapido nella stessa sede per la verifica di eventuale contrazione del virus, avviando immediatamente le azioni previste dai protocolli sanitari. L’effettuazione del test rapido sar&agrave; fortemente raccomandata per gli studenti alloggiati che rientrano da zone ritenute critiche o da aree a rischio, soprattutto nel caso in cui non si abbia certezza che abbiano rispettato tutte le disposizioni anticontagio previste dalla norme nazionali e internazionali. Si conferma quindi elevato il numero dei destinatari dei benefici del DSU in un momento di particolare difficolt&agrave; ove il supporto dell’Azienda per il Diritto allo Studio &egrave; determinante per consentire a molti soggetti in condizioni economiche meno favorevoli di accedere alla formazione universitaria. Aumenter&agrave; inoltre la quota di riserva destinata alle convocazioni nelle Residenze Universitarie dei nuovi immatricolati che sale da 215 a 265 posti alloggio.</p>
  18.  <p>Per partecipare al concorso per l’assegnazione della borsa di studio e posto alloggio &egrave; necessario compilare l’apposita domanda presente sul “Portale dei Servizi on Line” accessibile dal sito quale sono reperibili tutte le informazioni in merito, inserendo i dati relativi alla Dichiarazione Sostitutiva Unicavalida per le prestazioni per il Diritto allo Studio Universitariorelativamente al codice fiscale dello studente richiedente il beneficio. L’intervento si inquadra nell’ambito del sistema regionale per il diritto allo studio degli studenti universitari. Sono previsti servizi a supporto dell’accesso all’istruzione universitaria destinati alla generalit&agrave; degli studenti e interventi a carattere selettivo come le borse di studio, l’alloggio o i contributi straordinari destinati a studenti con specifici requisiti di reddito e merito.</p>
  19.  <p>Al fine di acquisire la borsa di studio o il contributo straordinario gli studenti devono presentare domanda all’Azienda DSU, che adotta ogni anno un bando per l’assegnazione delle borse di studio ed un altro bando per il contributo straordinario. “E’ una nostra priorit&agrave; assoluta incrementare ulteriormente il livello di sicurezza degli alloggiati nelle residenze universitarie – afferma il Direttore DSU Toscana Francesco Piarulli – continuando a disporre del positivo apporto del Comitato Regionale di Croce Rossa Italiana nell’effettuazione dei test e della Regione Toscana che ha messo a disposizione i tamponi rapidi. Le case dello studente sono dei luoghi di aggregazione collettiva nei quali &egrave; necessario scongiurare i rischi di contagio salvaguardando l’integrit&agrave; della comunit&agrave; che la vive e la frequenta, facendo azione di prevenzione e adottando tutte le misure necessarie per bloccare la diffusione del virus. Su questo aspetto il DSU &egrave; sempre stato vigile ed attivo fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria garantendo una continuit&agrave; di erogazione dei servizi essenziali, fondamentali per moltissimi studenti beneficiari del sostegno e dei servizi resi dal DSU Toscana, per volont&agrave; delle Regione, che altrimenti avrebbero difficolt&agrave; di accesso agli studi universitari, soprattutto nella fase particolarmente critica che stiamo vivendo ormai da circa un anno“. L’Azienda regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana intensifica l’impegno per garantire il rientro in sicurezza degli studenti alloggiati nelle proprie residenze universitarie. Prosegue la collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Toscana per la campagna di somministrazione del test sierologico avviata lo scorso novembre che gli studenti assegnatari di un posto letto nelle case dello studente sono invitati ad effettuare presso le postazioni approntate nelle varie strutture di Firenze, Pisa e Siena.</p>
  20.  <p>I controlli sono stati effettuati in modalit&agrave; a distanza causa emergenza sanitaria mediante videoconferenza dando evidenza delle attivit&agrave; svolte a garanzia di continuit&agrave; dei servizi e, in molti casi, al loro potenziamento, anche per far fronte alle nuove esigenze fatte emergere dalla pandemia e da altre situazioni contingenti. Viene posta la solita attenzione agli studenti disabili riservando parametri Isee ed Ispe differenziati e con soglie pi&ugrave; alte rispetto alla generalit&agrave; degli iscritti e il contestuale riconoscimento della priorit&agrave; di assegnazione del posto alloggio. FIRENZE - E' Francesco Piarulli il nuovo Direttore dell'Azienda regionale per il Diritto allo studio universitario della Toscana, che succede al direttore uscente Paolo Vicini come stabilito dal cda dell'ente.</p>
  21.  <p>Per gli studenti interessati a trovare una sistemazione in affitto nel mercato privato &egrave; attivo il servizio &quot;Cerco alloggio&quot;, finanziato dalla Regione Toscana e dal DSU Toscana. Ogni gruppo e associazione studentsca pu&ograve; partecipare soltanto per la propria sede di appartenenza, presentando almeno 6 foto per ogni mensa, 6 per ogni residenza e 5 tra sedi amministrative e sportelli studenti. Legge regionale 32 del 26 luglio 2002&quot;Testo unico della normativa della Regione Toscana in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro.&quot;</p>
  22.  
  23.  <p>Per maggiori informazioni sull'Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario consulta il sito del DSU. Per gli studenti disabili (con handicap riconosciuto ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con invalidit&agrave; non inferiore al 66%) sono previste una serie di agevolazioni per accedere ai benefici del DSU. Ladomandadeve essere presentata attraverso lapiattaforma online del DSU, secondo le modalit&agrave; previste dall’articolo 13 del bando.</p>
  24.  
captcha